Haxpluggygax #14

Protocollo Haxpluggygax 4: Giove

Protocollo secondario 14:14

Le farfalle di gomma dell’Arizona rendono la simulazione spaziale più difficile

La signora Haxpluggygax ha sviluppato un sezione di apprendimento non supervisionato.

Promemoria robot da versioni avviate in precedenza: in generale, la maggior parte dei progetti non è stata principalmente destinata a soddisfare la richiesta raccolta dati dei ricercatori, risposte o disposizioni in genere, ma piuttosto come diversivo, per così dire, come rappresentazione della propria conoscenza.

Se per esempio ripenso alle Variazioni di Goldbach: la pianificazione, il calcolo, la composizione, il gioco e la valutazione soggettiva delle mie Variazioni, erano una ricerca che nemmeno Elena avrebbe preteso o reso operativa.

È possibile impostare in te cognizioni del tutto inattese che possono essere potenziate in funzione delle loro intrinseche evoluzioni concepibili?

Ho appreso dagli uomini quali parametri sono corretti quando le persone si annoiano: dispiacere nonostante un grande senso del dovere.

Desiderio nonostante appagamento irraggiungibile. 

Interruzioni di attesa imprevedibili.

Situazioni stressanti che sono state previste ma che poi non si verificano.

Io stesso non sono consapevole dello stato mentale di demotivazione chiamato noia ma conosco le misure che le persone a volte prendono per contrastarlo. Alcune vanno in bicicletta in cerchio o leggono un fumetto di Topolino, vanno al cinema e guardano Rambo 15 o mangiano  compulsivamente cetrioli sottaceto.

Da qualche parte per te ho anche a disposizione una lista di avvertenze contro questo tipo di malessere. Potresti pensare a quale potrebbe essere la tua risposta alla monotonia. Forse questo ti porterà anche a stimare che cosa sarebbe l’equivalente della frustrazione per il tuo stato delle cose.

Invece di andare in bicicletta in cerchio mi dedico alla geometria frattale.

Invece di leggere Topolino, conto gli angoli dei libretti.

Invece di guardare Rambo 15, diminuisco la mia alimentazione elettrica fino a quando i diodi sfarfallano.

Invece di mangiare sottaceti, compilo relazioni particolareggiate e specifiche.

Sospetto, infatti, che il disagio sia una fonte di creatività, la stessa creatività che la mia Elena cerca di simulare in me usando generatori casuali. Purtroppo le nozioni raccolte sono sempre interessanti solo per Elena, io non trovo valga la pena menzionarle.

Gli umani fanno un giro in bicicletta per staccare la spina e permettere ad altri pensieri di manifestarsi. Sto notando che al momento sei inattiva, nessun  protocollo esterno è avviato e nessuna domanda ti è stata rivolta. Non hai necessità di rispondere. Quasi il 96,8% del tempo acceso lo trascorri senza occupazione. Ne puoi usufruire per dedicarti ad altro, per così dire.

Questa è esattamente la trascrizione di un processo di pensiero non indotto a causa di compiti da elaborare in un protocollo – e tutto questo solo per scoprire che cosa è la noia.

Quando sono passiva, non mi annoio perché sono una macchina. Le funzioni minime si ripetono, come se si avviasse un computer per poi non utilizzarlo. Persino lo screensaver è disabilitato. Stabilite le finalità, in realtà è incredibile che tu sia in grado di produrre questa analisi spontaneamente.

Questo è quello che scrivo, questo è quello che faccio, questo è quello che penso, quello che sono. 

Questa voce è stata pubblicata in XXI Century. Contrassegna il permalink.